Progetto Babilonia. I segreti della Bnl Atlanta e il Supercannone di Saddam Hussin

Edito da Garzanti Libri, 1993
283 pagine, € 15,00
ISBN 8811739489

di Fabrizio Tonello

Quarta di copertina

Quello della BNL Atlanta è un autentico intrigo internazionale in cui i complotti dei servizi segreti americani, inglesi e israeiliani si mescolano con la megalomania di Saddam Hussein, l'avidità dei mercanti di armi, gli obiettivi di politica estera di Ronald Regan e George Bush. Sul reale svolgimento dei fatti la ragion di stato ha steso una spessa cortina di disinformazione e depistaggi: non sorprende dunque che nè la magistratura, né le commissioni d'inchiesta parlamentari, né la stampa abbiano potuto scoprire la verità.
Al termine di una lunga indagine giornalistica, Fabrizio Tonello è riuscito a rimettere al posto giusto tutti i pezzi di questo gigantesco mosaico. Tra i protagonisti, oltre al "banchiere prodigio" Charles Drogoul, troviamo scienziati come Gerald Bull, genio dell'artiglieria misteriosamente assassinato nel 1990; le multinazionali agricole americane complici di una megatruffa; i mercanti d'armi fornitori dell'Iraq e dell'Iran; una banca "chiacchierata" come la Bcci; i progetti di Saddam per costruire la bomba atomica e il Supercannone; avvocati e banchieri, ambasciatori, giudici, società fantasma e, soprattutto, il governo italiano che ordinò alla BNL di prestare migliaia di miliardi all'Iraq nel quadro di un accordo segreto tra Roma, Washington e Bagdad.
Con il ritmo incalzante di una spy story, Progetto Babilonia illumina i retroscena della vicenda e tutta la sequenza di inganni politici e interessi economici culminata nella Guerra del Golfo.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Raccontare il conflitto in Iraq è diventata, per i media, un'impresa più letale di quelle toccate alle precedenti generazioni di reporter di guerra
Iraq, uccisi più giornalisti che in Vietnam e nella Seconda Guerra mondiale
di . Redazione su Ansa del 12/06/2006
CERNOBYL - IL 26 APRILE DEL 1986 ESPLODEVA IL REATTORE NUMERO 4
Vent'anni di solitudine
Molti anni sono passati dal più tragico incidente della storia del nucleare. Ma le domande di chi soffre restano senza risposta.
di Fulvio Scaglione su Famiglia cristiana del 26/04/2006
Fu una Lawrence d'Arabia in gonnella. Ma i suoi errori commessi a Bagdad si ripetono oggi
La lezione di Gertrude Bell: guai a chi tocca l'Iraq
di Ennio Caretto su Corriere della Sera del 23/03/2006

News in archivio

13 febbraio 1991, Bagdad: la strage annunciata
Quindici anni fa i bombardieri americani facevano strage di civili a Bagdad
Circa 400 civili, quasi tutti donne e bambini, muoiono all'interno del bunker in cui avevano trovato riparo. Gli USA, responsabili dell'attacco, diranno che si trattava di un obiettivo militare
su mondoacolori.org del 13/02/2006
 
Cos'è Archivio900?
«Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realtà è una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)»... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0