'Ndrangheta eversiva. La scomparsa di Mauro De Mauro e la strage di Gioia Tauro

Edito da Klipper Edizioni, 2007
200 pagine, € 7,90
ISBN 8888223698

di Arcangelo Badolati

Quarta di copertina

Questo libro, basandosi su una serie di testimonianze e di riscontri documentali inediti, ricostruisce due gravi episodi accaduti in Calabria e Sicilia nell'estate del 1970: la scomparsa del giornalista Mauro De Mauro, ex marò della Decima Mas e grande cronista del quotidiano "L'Ora" di Palermo, e la strage ferroviaria di Gioia Tauro. Si tratta di due vicende che risultano strettamente legate al particolare momento politico che interessava l'Italia in quegli anni, attraversata da un pericoloso riflusso antidemocratico. È in quella fase, infatti, che si rafforzano anche i legami tra i settori della criminalità calabrese e esponenti di primo piano del mondo della destra extraparlamentare italiana. Legami divenuti sempre più intensi durante la rivolta di Reggio Calabria, quando il Governo decise di assegnare la sede del capoluogo di regione a Catanzaro. Oggi, grazie anche al lavoro svolto da alcuni magistrati, è possibile non solo rileggere in controluce quegli eventi, ma mettere a fuoco, come mai è stato fatto finora, capitoli delicatissimi di una storia per troppo tempo consegnata alla categoria, diffusissima nel nostro Paese, delle cose imperscrutabili e senza identità.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Su indicazioni di un pentito riesumato in un cimitero vicino Catanzaro il corpo di un pregiudicato. Resta il mistero sulla scomparsa del giornalista: accanto ai resti anche un lungo coltello a serrama
Giallo De Mauro: nella fossa due teschi. "E' possibile che ci siano i resti del giornalista"
di AA.VV. su La Repubblica del 23/09/2007
Su indicazioni di un pentito riesumato in un cimitero vicino Catanzaro il corpo di un pregiudicato. Resta il mistero sulla scomparsa del giornalista: accanto ai resti anche un lungo coltello a serrama
Giallo De Mauro: nella fossa due teschi. "E' possibile che ci siano i resti del giornalista"
di AA.VV. su La Repubblica del 23/09/2007
Nell'opera vengono intervistati latitanti ed ex boss. Già presentata in Germania, verrà distribuita anche in Olanda
La 'ndrangheta? Nel film è colpa dello Stato
Arriva in Italia «Uomini d'onore», documentario-inchiesta sulla Calabria Il regista fu contestato per i «Canti di malavita»: la mafia è la nostra cultura
di Marco Imarisio su Corriere della Sera del 19/10/2006
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0