Lo Stato invisibile

Edito da Sperling & Kupfer, 2002
538 pagine, € 17,50
ISBN 8820031817

di Gianni Cipriani

Quarta di copertina

Questo saggio è uno dei primi studi sistematici sullo spionaggio nel nostro paese dall'immediato dopoguerra fino all'inizio degli anni Novanta e ne ripercorre la storia e il sistema di funzionamento sulla base di una imponente massa documentale politico-giudiziaria, costituita per la maggior parte dagli stessi rapporti dei servizi segreti italiani che di recente sono divenuti accessibili ai ricercatori, nonché dai documenti declassificati consultabili presso gli archivi degli Stati Uniti. E proprio attraverso l'analisi delle informazioni provenienti da confidenti è stato possibile ricostruire retroscena inediti e inquietanti del periodo delle stragi e del terrorismo e valutare il livello di penetrazione delle spie nel tessuto sociale.
Recensione

Negli ultimi cinquant'anni, in Italia, come in molte altre realtà internazionali, gli apparati di controllo hanno aumentato enormemente il loro potere. Dai partiti politici ai sindacati, dai gruppi terroristici a quelli golpisti, non c'è stata formazione in cui non si siano infiltrati fiduciari dei servizi segreti, del Viminale, dei carabinieri o di reti di intelligence straniere, come quelle statunitensi o israeliane. Questo saggio è uno dei primi studi sistematici sullo spionaggio nel nostro paese dall'immediato dopoguerra fino all'inizio degli anni Novanta e ne ripercorre la storia e il sistema di funzionamento sulla base di una imponente massa documentale politico-giudiziaria, costituita per la maggior parte dagli stessi rapporti dei servizi segreti italiani che di recente sono divenuti accessibili ai ricercatori, nonché dai documenti "declassificati" che solamente oggi sono consultabili presso gli archivi degli Stati Uniti. E proprio attraverso l'analisi delle informative provenienti da confidenti, fonti fiduciarie e delatori assoldati a buon mercato è stato possibile ricostruire retroscena inediti e inquietanti del periodo delle stragi e del terrorismo e valutare il livello di penetrazione delle spie nel tessuto sociale. Il quadro che ne risulta mostra lo spionaggio come aspetto fondamentale, e per certi riguardi decisivo, dello scontro politico in Italia ed evidenzia tracce significative di una politica sotterranea, parallela a quella ufficiale, che ha sicuramente condizionato le vicende della democrazia. E soprattutto rivela come i servizi segreti abbiano talvolta attuato un'intenzionale distorsione delle informazioni e utilizzato gli agenti come veri e propri provocatori al fine di alimentare quelle attività sovversive che essi dovevano invece tenere sotto controllo. Con una indagine minuziosa, durata circa un decennio, Gianni Cipriani ha fatto luce su un mondo occulto, svelando la complessa realtà delle collusioni e delle connivenze nascoste dietro le comode versioni ufficiali degli eventi e le verità di Stato. "[...] il dato più rilevante del lavoro di Cipriani è il numero elevato di spie e informatori che i servizi segreti civili e militari avevano inserito in tutti gli ambienti sensibili della società italiana. Un dato impressionante, soprattutto alla luce del fatto che, certamente, gli informatori individuati sono un'esigua minoranza dell'universo che operava in quegli anni. [...] Ciò potrà meravigliare coloro che non hanno dimestichezza con questo ambiente. ma certamente rafforzerà le convinzioni di chi ritiene che alcuni eventi del nostro passato recente abbiano superato. per la loro complessità e per le connessioni con ambienti insospettabili, la capacità di immaginazione degli studiosi [...]"

(Dalla Prefazione di Giuseppe De Lutiis)

Indice
- Sommario
- Prefazione, di Giuseppe De Lutiis
- Nota dell'autore
- Sigle
- Introduzione
- Registro delle fonti dell'ufficio Affari riservati del Viminale1. Le infiltrazioni nel movimento rivoluzionario e nei suoi gruppi armati
2. Le Brigate rosse
3. Le attività di controllo sul Pci e i movimenti di sinistra
4. Gli informatori tra i socialisti
5.Le fonti nella destra extraparlamentare
6. La rete di intelligence statunitense
7. Brevi cenni sulla rete israeliana
Indice dei nomi Bibliografia

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

È in Sudafrica: «Voglio tornare». Aiutò Giannettini e Pozzan dopo Piazza Fontana e diede un dossier a Pecorelli
Maletti e gli anni delle stragi. Niente grazia al generale 007
Il no di Napolitano. Due condanne ma nessun giorno in cella
di Giovanni Bianconi su Corriere della Sera del 29/05/2009
La compagna dell'anarchico chiamata alla giornata delle vittime
Gemma Calabresi accoglie la Pinelli
«Giusto l'invito del Colle». Ma le associazioni dei familiari si dividono
di Claudio Del Frate su Corriere della Sera del 07/05/2009
L'intervista. Il magistrato di piazza Fontana: ora serve una riconciliazione
«Impunità per i protagonisti che sveleranno i misteri»
Il giudice Salvini: sì a una commissione con giuristi e storici

News in archivio

Il "sì" definitivo dalla commissione Affari costituzionali del Senato. lunedì la Camera aveva portato da 8 a 10 il numero dei membri del Copaco
Approvata la riforma dei Servizi segreti. Napolitano: "Felice per il voto unanime"
su La Repubblica del 01/08/2007
La riforma approvata all'unanimità. Due "Agenzie" al posto di Sismi e Sisde. Più potere al Copaco, guidato per legge dall'opposizione. Ora si torna alla Camera
Il Senato vara la riforma dei Servizi. Più facile revocare il segreto di stato
su La Repubblica del 25/07/2007
Colpito dalle Br nel ´75, nel 1985 contribuì a fondare l´associazione alla quale aderirono i familiari di oltre 200 persone
È scomparso Puddu, diede voce a tutte le vittime del terrorismo
Era consigliere della Dc quando fu ferito Unanime il cordoglio del mondo politico
su La Repubblica del 23/05/2007
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0