Da La Repubblica del 04/05/2005

"Zorzi vorrebbe tornare ma c´è piazza della Loggia"

L'avvocato

Il difensore: ancora aperto l´altro processo
ROMA - Giovanni Aricò, difensore di Delfo Zorzi, sarà pure soddisfatto come avvocato ma come cittadino cosa pensa di questo processo?
«È un processo marcio e non poteva andare altrimenti. In Cassazione poi non c´era un altro finale possibile, se non ci fosse stato il rigetto l´unica strada era annullare le assoluzioni e ricominciare di nuovo senza prove. Quanto al resto, anch´io ho perso un figlio, so cos´è il dolore».
In primo grado ci sono stati tre ergastoli.
«È un processo basato su prove inesistenti o totalmente inattendibili. Andava abortito già dall´inizio. L´errore è stato cominciarlo e portarlo avanti. Non si fanno i processi sbagliati, non si illudono i parenti delle vittime. Dopo quell´orribile strage era questo che non andava fatto, illudere gli innocenti».
Adesso invece pagheranno pure le spese processuali. Zorzi presenterà il suo conto?
«No, non chiederà un euro. Quanto allo Stato non lo so... ci sono le spese dei ricorsi bocciati in Cassazione, non so se qualcuno pagherà».
Delfo Zorzi vive da anni in Giappone e, ora, annuncia di voler tornare in Italia nonostante sappia che lo attende un arresto per la strage di Piazza della Loggia.
«Anche lì è assai probabile che se la cavi, lo sa ed è per questo che progetta il rientro».
(e.v.)

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

La compagna dell'anarchico chiamata alla giornata delle vittime
Gemma Calabresi accoglie la Pinelli
«Giusto l'invito del Colle». Ma le associazioni dei familiari si dividono
di Claudio Del Frate su Corriere della Sera del 07/05/2009
INCHIESTE Carlo Lucarelli ricostruisce la carneficina di Milano e svela alcuni retroscena
La vittima preventiva di piazza Fontana
Tre mesi prima della strage un ex carabiniere morì in modo sospetto
di Giovanni Bianconi su Corriere della Sera del 11/03/2007
Strage di piazza Fontana, l'ex magistrato che scrisse la sentenza sulla morte dell'anarchico e la proposta di «Liberazione»
«Un francobollo in ricordo di Pinelli? Sì, ma non si uccida ancora Calabresi»
Il senatore D'Ambrosio: da pazzi ripetere la tesi dell'omicidio
di Dino Martirano su Corriere della Sera del 18/12/2006
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0