Da Ansa del 04/01/2007

I GIALLI IRRISOLTI DI ROMA, da via Poma a Emanuela Orlandi

ROMA - Sono molti i gialli della capitale rimasti irrisolti oltre a quello della contessa Alberica Filo Della Torre. Non soltanto omicidi senza un colpevole ma anche casi di persone scomparse nel nulla entrati nell'immaginario collettivo.
Tra i delitti che hanno riempito pagine e pagine di cronache cittadine ma anche nazionali, i più noti sono quelli della segretaria Simonetta Cesaroni, di 21 anni, uccisa con 29 colpi di tagliacarte nell'agosto del '90 ( piu' noto come il "delitto di via Poma") e della commercialista Antonella Di Veroli, di 47 anni, uccisa con un colpo d'arma da fuoco e soffocata nell' aprile '94 (noto come il ''delitto dell'armadio" dove il corpo fu ritrovato).
Sebbene siano passati quasi 24 anni, ciclicamente si torna a parlare di una traccia o di una pista investigativa che possa ricondurre ad Emanuela Orlandi. Il 22 giugno del 1983 la ragazza scompare e nonostante gli interventi del papa, gli appelli dell'allora presidente della Repubblica Sandro Pertini e le tante versioni di Ali Agca, l'attentatore di Giovanni Paolo II, che fornì una ridda di versioni sul rapimento, non si è mai approdato a nulla.
Clamorosa fu la scomparsa, il 15 aprile del 1987, dell'economista Federico Caffé, del quale si ipotizzarono il suicidio, il ritiro in monastero e la fuga volontaria e solitaria. Il 22 giugno 1993 sparì un bambino di 11 anni, Domenico Nicitra, insieme con lo zio Francesco, fratello del padre, Salvatore Nicitra, imputato al processo per i delitti commessi dalla Banda della Magliana. Il 2 luglio del 1994 fu la volta del consigliere della Corte d'Appello di Roma Paolo Adinolfi, 53 anni. Anche qui molte le piste seguite: un malore, la perdita della memoria, un rapimento legato ad alcuni casi di cui si era occupato come giudice fallimentare.
A Velletri, a quaranta chilometri da Roma, a sparire fu il 12 settembre del 1990 Davide Cervia, 31 anni, tecnico di armi elettroniche, ex sottufficiale nella marina militare. Stava tornando a casa. L'attività svolta sugli apparati di intercettazione radar e su tutti quelli di guerra elettronica delle navi fecero ipotizzare anche un caso di spionaggio militare internazionale. Si era ad un mese dallo scoppio della prima guerra del Golfo.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Le rivelazioni di Sabrina Minardi, ex compagna del boss della Magliana De Pedis. Il corpo fatto sparire in un cantiere a Torvaianica. La famiglia: "Vogliamo le prove"
Caso Orlandi, parla la superteste "Rapita per ordine di Marcinkus"
Accuse verso lo scomparso presidente Ior dalla ex moglie del calciatore Giordano. In un sacco anche il figlio di un boss ucciso per vendetta. Ma le date non corrispondono
di Alessio Gagliardi su La Repubblica del 23/06/2008
La Banda della Magliana, Emanuela Orlandi, lo Ior, la droga e la prostituzione; la verità sui misteri d'Italia nelle parole della ex del calciatore Bruno Giordano
Sabrina Minardi e Renatino De Pedis. Vita pericolosa della donna del boss
"Mi dava tanta di quella cocaina, per contare i soldi dovevo fare tutti i mazzetti e mi ricordo che contò un miliardo e il giorno dopo lo portammo su a Marcinkus"
di . Redazione su La Repubblica del 23/06/2008
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0