Da Il Giornale del 16/10/2005

Banda della Magliana: il boss chiede il ritiro della pellicola di Placido

Buona critica, buon pubblico ma il film di Placido con Kim Rossi Stuart potrebbe essere tolto dalle sale. La ricostruzione dei crimini della banda della Magliana, ritratta nell'ultimo film di Michele Placido «Romanzo criminale», lederebbe infatti l'onorabilità del pentito Maurizio Abbatino.
Per questo, l'avvocato del «Crispino», come era noto il componente dell'associazione malavitosa, ha chiesto la messa in mora alla Cattloya, che ha prodotto la pellicola, e alla Warner Bros, che ha affiancato la casa cinematografica insieme all'inglese Crime Novel e alla francese Babe. La pellicola in questione porta sullo schermo la storia della banda della Magliana. Fra i protagonisti, accanto alle figure di spicco, c'è anche quella di Abbatino, che dopo l'arresto a Caracas nel gennaio 1992 aveva cominciato a collaborare con la giustizia, chiarendo molti dettagli della storia dell'organizzazione.Il legale promotore dell'iniziativa è lo spezzino Enrico Vigorito.
In una lettera raccomandata, aveva dato cinque giorni di tempo alla produzione: dopo di che ha annunciato di voler procedere con la richiesta del ritiro del film di Placido dalle sale italiane, per tutelare l'onorabilità del pentito.
Abbatino, che le cronache dell'epoca descrivevano come timido, freddo, di poche parole, non ha gradito la ricostruzione dei fatti della trama, che attribuisce diverse responsabilità da quelle che gli sono state in realtà attribuite anche in episodi differenti da quelli tradizionalmente riconducibili alla Magliana, come la strage di Bologna o il rapimento Moro.
Il film, 105 minuti, con un cast notevole che conta su Stefano Accorsi, Gianmarco Tognazzi e Kim Rossi Stuart, è stato accolto con favore dalla critica e dal pubblico ma a questo punto il film rischia addirittura di essere messo in mora per lesa onorabilità.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

La Banda della Magliana, Emanuela Orlandi, lo Ior, la droga e la prostituzione; la veritÓ sui misteri d'Italia nelle parole della ex del calciatore Bruno Giordano
Sabrina Minardi e Renatino De Pedis. Vita pericolosa della donna del boss
"Mi dava tanta di quella cocaina, per contare i soldi dovevo fare tutti i mazzetti e mi ricordo che cont˛ un miliardo e il giorno dopo lo portammo su a Marcinkus"
di . Redazione su La Repubblica del 23/06/2008
CASO ORLANDI
Si accendono i riflettori sul giallo. I familiari: 'Riaprite quel fascicolo'
A 'Chi l'ha visto' l'appello dei fratelli di Emanuela, la quindicenne rapita nel 1983
di AA.VV. su Il Resto del Carlino del 21/02/2006

News in archivio

CASO ORLANDI: PROCURA DI ROMA ACQUISIRA' VIDEOCASSETTA 'CHI L'HA VISTO?'
TRA PRIMI ATTI CHE POTREBBERO DISPORRE PM L'INTERROGATORIO DEL PENTITO MANCINI
su IGN del 21/02/2006
 
Cos'´┐Ż Archivio900?
´┐ŻIo so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt´┐Ż ´┐Ż una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)´┐Ż... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono giÓ registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2020
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0