Da Ansa del 03/04/2006

L'ARCHIVIO PRIVATO ALDO MORO, 229 BUSTE DAL 1953 AL 1978

Duecentoventinove buste relative agli anni 1953-1978: e' l'archivio privato di Aldo Moro che' stato presentato oggi nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato i familiari dello statista e il ministro per i beni culturali Giuliano Urbani. A 25 anni dalla scomparsa di Moro saranno cosi' consultabili presso l'Archivio Centrale dello Stato gran parte dei documenti dello statista. Le buste conservano una documentazione di lavoro che testimonia il ruolo di protagonista nella vita politica e istituzionale del Paese ricoperto da Aldo Moro. Sono state acquisite dall'Archivio Centrale dello Stato nel 1995 e, dopo un accurato lavoro di riordino, catalogazione e fascicolatura, al fine di valutarne il livello di accessibilita', sono oggi aperte alla consultazione, "nel pieno rispetto della volonta' testamentaria".
Moro in una serie di lettere dalla prigionia rinvenute nell'autunno del 1990, aveva infatti disposto che il proprio archivio privato venisse destinato al nipote, Luca Bonini, e fosse conservato presso un istituto culturale. Le carte, oggi di proprieta' dello Stato, saranno liberamente consultabili, ad eccezione dei documenti di carattere riservato relativi alla politica interna ed estera, per i quali bisognera' attendere, come prevede l'attuale legislazione archivistica, 50 anni dalla loro data.
"Grazie anche alla sensibilita' dei familiari - ha dichiarato il Ministro Urbani - si realizza l'occasione di approfondire studi e riflessioni sulla figura di Aldo Moro, che tanto contribui' allo sviluppo civile e democratico del nostro Paese. Gli storici avranno ora a disposizione un materiale di eccezionale importanza per rileggere le vicende del nostro Paese alla luce delle considerazioni e delle interpretazioni di uno dei protagonisti della vita istituzionale italiana. E' significativo che oggi lo Stato e la famiglia Moro ne ricordino insieme la grande ricchezza morale e politica".

Sullo stesso argomento

 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0