Da Agi del 05/10/2005

ANNALENA TONELLI: DUE ANNI FA L'UCCISIONE IN SOMALIA

Forlì. Manifesti sui muri di Forli' per ricordare la "Madre Teresa della Somalia", la missionaria laica Annalena Tonelli, uccisa il 5 ottobre di due anni fa, a 60 anni, con un colpo di fucile nell'ospedale da lei fondato a Borama, nel Somaliland, specializzato nella cura della tubercolosi. "Un esempio ai cittadini tutti e in particolare ai giovani - e' scritto nel manifesto voluto da Comune e Provincia di Forli'- per la costruzione di una societa' piu' rispettosa dei diritti umani, di giustizia, di pace, di tolleranza e di solidarieta'". Annalena Tonelli era nata a Forli', ma aveva dedicato tutta la sua vita ai poveri e ai malati dell'Africa: lascio' l'Italia a 26 anni, dopo una laurea in legge, con destinazione Kenya. Si guadagno' sul campo il titolo di dottore occupandosi dei nomadi del deserto malati di tubercolosi e sperimentando un nuovo metodo per la cura di questa malattia, in seguito adottato come progetto pilota in Africa. Espulsa dal Kenya per aver scongiurato, con le sue denunce, un massacro di alcune popolazioni nomadi da parte del governo di Nairobi, era finita in Somalia, prima a Mogadiscio, poi a Merca.
Trasferitasi a Borama, nel Somaliland (la regione autoproclamatasi autonoma dalla Somalia) la Tonelli aveva riaperto l'ospedale locale, organizzando scuole per ciechi e sordomuti, salvando migliaia di bambine dalla mutilazione genitale femminile e affrontando il problema dell'Aids. La sua volonta' di dialogo con i musulmani le aveva attirato minacce e aggressioni, ma lei non si era mai tirata indietro. La sua opera era stata riconosciuta con il 'Nansen Refugee Award', il piu' prestigioso premio per chi fornisce assistenza umanitaria ai profughi. La figura della missionaria scomparsa verra' ricordata a Forli' anche anche con la deposizione di corone nei luoghi cittadini intitolati alla Tonelli: una cerimonia commemorativa si terra' nel pomeriggio nel Centro per la Pace "Annalena Tonelli", davanti al quale il sindaco della citta', Nadia Masini, deporra' un'ultima corona di alloro.

Sullo stesso argomento

Articoli in archivio

Rieplode la guerra civile in Somalia
La battaglia di Mogadiscio
di Luciano Scalettari su Famiglia cristiana del 14/04/2007
Pena di morte, da Addis Abeba il premier spinge per la moratoria
L'Italia all'Unione Africana: «Siamo pronti a ospitare un summit sulla Somalia»
Prodi: nei negoziati anche i moderati delle Corti islamiche
di Francesco Alberti su Corriere della Sera del 30/01/2007
La drammatica avventura dell'inviato del Corriere in Somalia
«Le mie ore di terrore in mano ai miliziani»
Massimo Alberizzi arrestato e portato all'aeroporto di Mogadiscio. «Il luogo ideale per un'esecuzione». L'interrogatorio e il rilascio
 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2018
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0