Directory delle citazioni

Pagina dei risultati: 1 ... 6 7 8 9 10 11 12 13
Noam Chomsky
(Docente al MIT di Boston, intellettuale radical americano)
Questa è la prima volta che le pistole sono puntate nell'altra direzione, almeno in larga scala. Il Congo non ha attaccato il Belgio, l'India non ha attaccato l'Inghilterra, l'Algeria la Francia, il Messico o le Filippine gli Stati Uniti. Le atrocità dell'11 settembre sono singolari non per le loro dimensioni, sfortunatamente, ma per la scelta del bersaglio.
Presente nelle categorie:
Noam Chomsky
«Ogni potere ha bisogno di spaventare la sua popolazione, e un modo per farlo consiste nel coprire di mistero la sua attività».
Presente nelle categorie:
La memoria

Oscar Wilde
La memoria è il diario che ognuno porta sempre con se
Presente nelle categorie:
Paul Leautaud
(1872-1956), scrittore francese
Tutti i popoli sono per la pace, nessun governo lo è.
Presente nelle categorie:
Periandro
Quando parli di un nemico, non dimenticare mai che forse un giorno diventerai suo amico."
Presente nelle categorie:
Philip K. Dick
This may be the knowledge we must turn and look upon: that we've become too afraid of our own government to challenge what it is doing. We know now.The basic tool for the manipulation of reality is the manipulation of words. If you can control the meaning of words, you can control the people who must use the words.
Presente nelle categorie:
Pier Paolo Pasolini
Saggi sulla politica e sulla società
"Basta ai giovani contestatori staccarsi dalla cultura, ed eccoli optare per l’azione e l’utilitarismo, rassegnarsi alla situazione in cui il sistema si ingegna ad integrarli. Questa è la radice del problema: usano contro il neocapitalismo armi che in realtà portano il suo marchio di fabbrica, e sono quindi destinate soltanto a rafforzare il suo dominio. Essi credono di spezzare il cerchio, e invece non fanno altro che rinsaldarlo."
Presente nelle categorie:
Pier Paolo Pasolini
"Non vi è dubbio che la televisione sia autoritaria e repressiva come mai nessun mezzo di informazione al mondo. Il giornale fascista e le scritte su cascinali di slogans mussoliniani fanno ridere. Il fascismo, voglio ripeterlo,non è stato sostanzialmente in grado nemmeno di scalfire l'anima del popolo italiano: il nuovo fascismo, attraverso i nuovi mezzi di comunicazione e d'informazione, non solo l'ha scalfita, ma l'ha lacerata, violata, bruttata per sempre".
Presente nelle categorie:
Ramon Panikkar
Per me, la cosa più importante oggi è il mito unificatore e il simbolo universale. Una volta era Dio. Penso che oggi sia passato. Il simbolo è la pace. Se dico Dio, si creano due fazioni. Se dico pace, sento una specie di “Si, va bene, pace con la terra, pace con gli altri, pace fra uomo e donna”. La pace è l’arte di non eliminare l’altro.
La vittoria non porta mai alla pace, mai. Ho esaminato, con i miei studenti, più di 8.000 trattati di pace che esistono nel mondo, e ritengo di poter affermare come dato empirico che la vittoria non porta mai alla pace. L’idea che ci possa essere una guerra che fa terminare la guerra non regge. La pace può essere il mito unificante per l’umanità di oggi. E questa pace implica, non la vittoria sugli altri , per noi democratici, la sinistra, la destra, i cristiani, i credenti, i qualunque, gli scienziati. Nessuno la fa da solo. La pace implica la collaborazione con, usiamo la parola, il ‘nemico’. L’unica cosa che porti la pace è la riconciliazione. In termini cristiani o religiosi si chiama perdono. Solo la riconciliazione spezza la catena del karma. Ma oltre alla tolleranza, questa pace vuole comprensione e la possibilità di considerare l’altro non come ‘altro’, ma come parte di me stesso.
Presente nelle categorie:
Ray Bradbury
Fahrenheit 451
"E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: NOI RICORDIAMO.
Ecco dove alla lunga avremo vinto noi. E verrà il giorno in cui saremo in grado di ricordare una tal quantità di cose che potremo costruire la più grande scavatrice meccanica della storia e scavare, in tal modo, la più grande fossa di tutti i tempi, nella quale sotterrare la guerra."
Pagina dei risultati: 1 ... 6 7 8 9 10 11 12 13
 
Cos'è Archivio900?
«Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realtà è una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)»... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono già registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2017
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0