Il volo della farfalla

Edito da Rizzoli, 2006
310 pagine, 17,00
ISBN 8817010537

di Adriana Faranda

Quarta di copertina

Il libro è la narrazione degli anni che l'autrice ha trascorso in carcere dopo la tragica stagione del terrorismo. Adriana Faranda parla delle durezze, molte, e delle accensioni di umanità, poche, della vita di prigione, racchiuse in racconti unici e forti, carichi di orgoglio, passione e dolore. Protagoniste sono alcune carcerate: in primo luogo Zoraima che, forte e attaccata alla vita, non si sottrae alle sue responsabilità e osserva dalla cella il flusso del tempo assumere la forma delle storie strozzate di altre donne, come Helianta e la sua rabbia resa muta dalle sbarre, oppure Godezia la zingara, strappata al suo paese e destinata a non trovare più una patria. Hanno nomi di fiori, per evocarne profumi e veleni.

Sullo stesso argomento

 
Cos'� Archivio900?
�Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realt� � una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere)�... [Leggi]
Rassegna personale
Attualmente non hai selezionato directory degli articoli da incrociare.
Sponsor
Contenuti
Dossier
Finestre sul '900 italiano
Biblioteca
• Emeroteca
• Mediateca
Indice dei nomi
Indice delle sigle
Elenco delle fonti
Notizie dalla storia
• Cronologia '900
Citazioni
• Parole chiave '900
Directory degli articoli
News
Download area
Link
Collabora con noi
Notizie dalla storia
Notizie dalla storia
Community
• Forum
Elenco degli utenti

Sono nuovo... registratemi!
Ho dimenticato la password
• Sono gi registrato:
User ID

Password
Network
Newsletter

iscriviti cancella
Suggerisci questo sito

Attenzione
I documenti raccolti in questo sito non rappresentano il parere degli autori che si sono limitatati a raccoglierli come strumento di studio e analisi.
Comune di Roma

Questo progetto imprenditoriale ha ottenuto il sostegno del Comune di Roma nell'ambito delle azioni di sviluppo e recupero delle periferie

by Mondo a Colori Media Network s.r.l. 2006-2019
Valid XHTML 1.0, CSS 2.0